Crea sito

GlobeTrotter - Diari di Viaggio

Condividi su facebook

Consigli di Viaggio - Pagare fuori dell'UE

Kalixa prepaid MasterCard Dall'introduzione dell'euro i viaggi in tutta Europa sono diventati molto più semplici, niente valute da convertire, niente calcoli del tasso di cambio, niente monete avanzate ecc.. insomma tutto molto più comodo e semplice. Questo però riguarda solo parte dell'Europa, e in tutti gli altri casi come si fa a non farsi fregare con i tassi di cambio?? Banche, Money Exchange o un comodo prelievo al Bancomat? Ecco i qualche consiglio utile per evitare spiacevoli sorprese.
Una volta giunti in aeroporto il contante è solitamente indispensabile, che sia per l'autobus, per il treno o anche solo per comprare qualcosa da mangiare o bere. Attenzione però i tassi di cambio in aeroporto sono di solito più sfavorevoli rispetto al cambio fanno in banca!

Uno dei modi migliori per cambiare denaro all'estero è quello di prelevare direttamente con il bancomat o dalla carta di credito prepagata o standard. È meglio però accertarsi prima della partenza che la propria carta bancomat o carta di credito sia abilitata al prelievo nei circuiti internazionali e dei costi di commissione sulle operazioni effettuate all'estero, la carta Kalixa ad esempio offre un buon tasso di cambio. Leggete attentamente il contratto della vostra carta o del vostro bancomat!

Se scegliete di cambiare i vostri soldi in banca fidandovi delle garanzie che offre (nessun rischio di ricevere soldi falsi e altri errori di sorta) ricordate che è meglio non cambiare pochi spiccioli. Il tasso di cambio è infatti quello ufficiale ma le percentuali di agenzia potrebbero rendere il vostro cambio svantaggioso.

Se la vostra carta di credito (prepagata e non) non richiede commissioni su pagamenti effettuati all'estero, vi consigliamo di cambiare in banca pochi soldi in contanti (facendo un cambio unico per tutti i membri del viaggio) e pagare le grosse spese in loco con carta di credito, in questo modo sarete a riparo da eventuali furti o cambi sfavorevoli!

Condividi su facebook
Seguici anche su :